Oktoberfest: una festa all’insegna della birra!

 

Domani inizia l’Oktoberfest, che significa letteralmente “festa di ottobre” ma inizia il 21 settembre!

 

Oktoberfest o Wien (in bavarese) è di fatto il festival più grande e famoso al mondo, capace di attirare a Monaco più di 6 milioni di visitatori ogni anno.  Con un consumo medio di 7 milioni di boccali di birra ad edizione, l’Oktoberfest offre spettacoli legati alla tradizione, un grande luna park e stand che riescono ad ospitare fino a 10000 persone.

Ogni tendone è dotato di un palco sul quale si esibiscono i vari gruppi in stile Shlager.

In occasione del festival i sei marchi di birre storiche locali di Monaco di Baviera ( Hofbräu, Paulaner, Spaten, Augustiner, Hacker Pschorr e Löwenbräu) vengono autorizzati a produrre appositamente la marzen, un tipo di birra più scuro ed alcolico del solito.

All’inauguarazione del festival il sindaco di Monaco è chiamato a spillare la prima birra e dopo aver inserito il rubinetto nella botte inaugurale a colpi di martello esclama la frase tipica “È stappata! Che sia una bella festa!”  dando ufficilamente il via ai festeggiamenti.

 

 

Origine dell’Oktoberfest

 

Potrà sembrare strano ma le origini dell’Oktoberfest sono legate ad un matrimonio reale.

Il 12 ottobre del 1810 il principe Ludwig e la principessa Therese (alla quale è stato dedicato il nome del prato nel quale si svolge il festival, ovvero Theresewiese) si sposarono e i festeggiamenti durarono ben 5 giorni, coinvolgendo tutta Monaco. La festa piacque così tanto che venne replicata gli anni successivi diventando poi festa tradizionale.

L’ultimo giorno di festeggiamenti era coronato da una corsa di cavalli, che ad oggi non viene più svolta, mentre la fiera dell’agricoltura che puntava a promuovere i prodotti locali si ripete ogni 4 anni sul prato del Thereseweise.

Ci vorrà una decina di anni prima di vedere le prime attrazioni, qualche giostrina e altalena, che fanno sorridere pensando al grandissimo luna park che viene allestito oggi.

Durante il periodo delle guerre mondiali il festival subisce una battuta dì’arresto riprendendo poi campo nel 1950 quando nasce anche la tradizione legata al sindaco con l’apertura del primo barile.

 

 

Cibo tipico bavarese che si trova all’Oktoberfest

 

Per accompagnare la degustazione delle varie birre ci sono tanti piatti tipici tutt’altro che leggeri:

Il classico dei classici:

Il panino col wustel (a volte servito con l’aggiunta di crauti) e salse.

Se si vuole provare qualcosa di più tradizionale rispetto a ketchup e maionese c’è la tradizionale Suesser senf, senape dolce, utilizzata tantissimo anche per il Weiss wurst, ovvero wurstel bianco, fatto con carne di vitello e condito con tantissime spezie.

Il Laberkaese invece è un’altro tipo di insaccato simile al wustel ma non affumicato e servito a fette negli stand esterni alle birrerie.

 

 

Arrosti:

Uno dei piatti che va per la maggiore è il pollo arrosto, mezzo pollo servito senza posate, viene fornita solo una salvietta per le mani. In alternativa anche l’ottima anatra allo spiedo o il Shweinebraten mit Knoedel und Jaegersosse, ovvero arrosto di maiale in salsa cacciatora.

 

Famosissimi i brezel, panini dalla foma inconfondibile ricoperti di sale e assolutamente da provare i Kaese Auflauf, panini ricoperti di formaggio fuso. Uno spettacolo anche per gli occhi  sono gli sgombri alla brace che vengono infilati in fila su lunghi spiedi sopra una fossa piena di braci.

Si può scegliere anche zuppe di patate o insalate e concludere il pasto con i dolci tipici, i Dampfnudel, ovvero degli gnocchi al miele in salsa di vaniglia, lo strudel o il Kaisershmarrn la frittella zuccherata guarnita con le uvette.

 

 

 

 

Ricetta arrosto alla cacciatora alla bavarese per 6 persone:

1kg di Lombata di maiale

4 carote

4 cipolle

4 coste di sedano

Sale, pepe e cumino qb

4 cucchiai Olio di oliva extravergine

1 birra scura

30g di burro

4 cipolle dorate

 

Incidere dei tagli obliqui sulla cotenna formando una sorta di griglia e condire la carne con sale, pepe e cumino massaggiando il maiale sui lati.

Mettere in una teglia ampia e rosolare su tutti i lati con olio extravergine d’oliva e burro. Tagliare le cipolle in quarti, pulire e tagliare le carote a rondelle ed in sedano a tocchetti. Aggiungere tutto in teglia e infornare a 160° per circa un’ora. A questo punto inaffiare l’arrosto con la birra tenendolo coperto per un’altra ora con della stagnola. Dopo 2 ore togliere la stagnola, portare il forno a 230° e continuare la cottura per un’altra mezz’ora. Lasciare riposare 10 min e servire.

 

 

Programma dell’Oktoberfest di Monaco 2019:

 

Domani, sabato 21 settembre: si assisterà all’inaugurazione della festa.

Le sfilate dei carri delle fabbriche di birra monacensi trainati da cavalli dai buoi, l’ingresso di osti e famiglie, le cameriere in abito tradizionale sui carri decorati e le orchestre che suoneranno nei vari capannoni.

A seguire il rituale leggendario dell’apertura del primissimo barile di birra (tradizione vuole che venga fatto a colpi di martello) da parte del sindaco di Monaco nel tendone Schottenhamel, che darà così il via alle degustazioni!

Domenica 22 settembre: la parata di costumi tradizionali si snoderà per 7km attraverso le strade del centro di Monaco, con gruppi in uniformi storiche, bande con fanfare e suonatori, tiratori alpini ed agonistici e carrozze storiche.  Alberi della cuccagna adornati da fiocchi colorati, carri e utensili artigiani e rappresentazioni delle tradizioni artigiane rendono questa giornata la più folkloristica.

Lunedì 23 settembre:  più di 1000 bambini saranno ospitati nel Theresenwiese per assistere all’Oktoberfest, mentre per gli anziani, ovvero veterani, pionieri e veri bevitori della festa sarà preparato un pranzo nelle varie tende.

Martedì 24 settembre e 1 ottobre: scatta il family day: dalle 18 tutte le attrazioni delle giostre avranno l’ingresso ridotto per invitare tutti a divertirsi insieme.

 

 

 

 

Giovedì 26 settembre: verrà celebrata la tradizionale messa dell’Oktoberfest, all’inteno del tendone Hippodrom, aperta a chiunque voglia parteciparvi.

Domenica 29 settembre: tutte le orchestrine dell’Oktoberfest saranno coinvolte nel concerto che vedrà esibirsi più di 400 musicisti dai costumi variopinti sulla scalinata della Bavaria.

Giovedì 3 ottobre: nel tendone Hippodrom si ritroveranno tutti i giostrai per bere birra insieme e cantare le canzoni tipiche di questo grande festival.

Domenica 6 ottobre (gran finale): a mezzogiorno, come da tradizione, si sparano tre colpi di pistola ai piedi della statua della Baviera e dopo le ultime bevute verso le 23:30 chiude ufficialmente l’Oktoberfest

 

 

Prova le nostre birre: